Bisestimorgiarete è un progetto strutturato che impiega tempo, fantasia, creatività e persone. Mentre sui primi non possiamo essere troppo precisi, sulle persone bene o male sappiamo chi c’è e chi non c’è nello staff della pubblicazione. Compiti ben distribuiti tra professionisti del settore di competenza, con l’infinita prospettiva di crescita in un ambiente dinamico e di spessore.

Ok, basta chiacchiere. Ecco chi siamo noi, per ora tre ma è in arrivo un quarto elemento che diventerà fondamentale:


Luca Fadda

1176190_10201402617100807_1746919153_n
Luca Fadda

Ideatore del progetto e autore dei testi e delle sceneggiature. Creatore delle copertine della versione narrativa. Gestisce e cura il blog sotto tutti gli aspetti.

Nato a La Maddalena nel 1974, è autore di La prigione delle paure (Nulla Die, 2012), Bentesoi (Nulla Die, 2013), Dodicidio (co-autore, Edizioni La Gru, 2013), Il Nulla (KDP Amazon, 2013), Kairòs (Ciesse Edizioni, 2014) oltre a diversi racconti in antologia.


Perlino Prosenti

ute_anonimo
Perlino Prosenti

Laureato in spam malcelata alla Bocconcini di Milculo, addetto alla spam sconsiderata, alle condivisioni improbabili e scazz manager. Ideatore delle campagne di marketing, e responsabile della comunicazione, gestisce da solo l’URP del progetto.

Nato a Bergamo nel 1989, non ha esperienze specifiche ma grande volontà e spirito d’osservazione. Coinvolto nel 2012 in un omicidio, è riuscito a salvarsi eliminando il suo account su Facebook. Tra le sue prospettive c’è quella di trovare una ragazza che lo capisca, ma insiste con le prostitute rumene.


Mister X

11692479_770456936400283_8795809469136721310_n
Mister X

Gestore anonimo delle pagine social ufficiali su Facebook e Twitter oltre che, per via delle sue innate capacità culinarie, coffee manager. Deputato alla cura dei fan sulle pagine e alla valutazione dei ritorni mediatici immediati e a medio-lungo termine.

Nato a Pollipoli nel 1978, inizialmente con due cromosomi X, successivamente ha deciso di cambiarne uno per una Y, di cui si era innamorato per la forma a pube femminile. Nato maschio, ha però vissuto e vive tutt’ora un’esistenza di incertezza in tutti i campi. All’età di 3 anni cambia i genitori salendo su un camper Rom, all’età di 5 anni torna alla sua famiglia di origine dopo aver rubato un Gaucho Peg Perego, e dopo altre peripezie all’età di 18 anni decide di cambiare cognome. Essendo rimasto analfabeta, quando ha scritto il nuovo cognome sul modulo ha messo la “X” e quello è rimasto. Non ha molta memoria, e non ricordando il proprio nome abbiamo deciso di chiamarlo Mister.

One thought on “Lo staff

Rispondi