Oggi, per la precisione ieri, Bisestimorgiarete è stato avvistato in rete, mentre con assoluta naturalezza passeggiava su alcuni blog.

rete
La copertina del numero 1

Poco prima delle dieci, intorno alle 9:45, ha pestato il suolo del Blog Worg… Worm… Worwro… Diari del Buco Nero, ma in inglese. Copiamo e incolliamo dal blog: Wormhole Diaries. Ok. Fabrizio Colonna prima ci spiega come mai non lo recensisca, poi dirama il comunicato stampa. Che dire? Caro Fabrizio, condividiamo il tuo pensiero, e ti possiamo assicurare che la stima è reciproca. Ah, Fabrizio è quello che ha scritto Il Cavalier Buffone, l’unico autore in Italia che quando nomina il suo libro sa già cosa gli chiederanno: “Ma è la biografia di Berlusconi?“.

Paura, eh? Siete curiosi di vedere cosa ha scritto? Ecco, cliccate: Wormhole Diaries – Bisestimorgiarete.

Ma non è finita qui. La signora Amneris di Cesare, altra cara amica non sbilanciante, mentre passa di là vede e prende per mano Bisestimorgiarete. Lo porta con sé sul suo Scarabocchi (questa era facile), facendogli vedere la sua collezione di farfalle: Nient’altro che amare, Sirena all’orizzonte e Mira dritto al cuore. Il nostro Ignazio rimane stupito e commosso nel leggere le parole “scarabocchiate”.

Ma come sapete Ignazio Bisestimorgiarete è un ispettore di polizia scaltro e attento. Sia su Wor… Horw… sia da Fabrizio che da Amneris nota qualcuno. Un uomo del suo stesso colore e del suo stesso identico umore. Grigio come il nero che sbiadisce nel tempo, quello trascorso dalla pubblicazione, con il FIAE, di Dodicidio. Libro noir ironico anche quello, esaurito nel giro di poche settimane e mai ristampato. Come dire: pochi ma buoni. E proprio tornando a casa Ignazio si volta di fronte a un portone, sbircia dentro e vede che anche il FIAE si è ricordato di lui.

Una lacrima sgorga copiosa dall’occhio destro, si guarda intorno, c’è vento. “Con questo vento ho vita breve” dice, e torna dentro. L’ispettore annuisce, abbassa la tesa del cappello e se ne va. All’orizzonte lo attende il tramonto, ma dovrà camminare parecchio perché sono appena le dieci del mattino.

Rispondi